Archivio tag: I nuovi mostri

Storie di passaggi finiti male

Storie di passaggi finiti male

Gli anni ’70 sono passati alla storia per tanti motivi, tra cui non va dimenticata la cosiddetta “rivoluzione sessuale”. Già dalla fine del decennio precedente, infatti, nel mondo occidentale era iniziato un processo di trasformazione della morale pubblica e privata:mentre si parlava di sesso con meno censure che in passato, si abbassò l’età media del primo rapporto,il divorzio divenne pratica abbastanza consueta, e cominciò a diffondersi l’idea che l’eros rappresentasse un valore esperienziale che poco o nulla doveva avere a che vedere con doveri di carattere biologico-culturale quali il matrimonio e la riproduzione. A tale profondo rinnovamento contribuirono vari fattori:l’emancipazione della donna; il benessere economico, mai prima d’allora così largamente diffuso; l’avvento definitivo di quella che Guy Debord ribattezzò la società dello spettacolo, cui contribuirono in larga misura il cinema e la musica pop-rock (si pensi al messaggio sessuale più o meno esplicito contenuto nell’immagine di personaggi come Elvis Presley, Mick Jagger, Jim Morrison).

Continua a leggere